L'associazione

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Trovati i 60mila euro necessari grazie alla collaborazione tra pubblico e privato

visual sito

ACQUISTATO IL NUOVO PROIETTORE:
IL CINEMA PASUBIO VINCE LA SFIDA

(Schio - 27/02/2014) Il Nuovo Cinema Pasubio di Schio ha vinto la sfida dell’acquisto del nuovo proiettore digitale. Grazie alla preziosa collaborazione tra pubblico e privato, sono stati raccolti i 60mila euro necessari per pagare l’innovativo sistema cinematografico e garantire in questo modo un futuro al cinema scledense.

A partire dall’1 gennaio 2014, infatti, le pellicole di celluloide da 35 mm sono scomparse, sostituite, per volontà delle grandi aziende cinematografiche, da nuovi supporti (hard disk e canali digitali) proiettabili solo con macchinari all’avanguardia. L’inizio della nuova era del cinema ha messo in difficoltà molti piccoli cinema locali per il costo delle nuove apparecchiature. Tra questi, anche il Cinema Pasubio gestito dall’Associazione Cineforum Altovicentino, che non ha mai voluto rassegnarsi e ha creduto fino in fondo alla possibilità di restare aperto.

Grazie alla collaborazione tra pubblico e privato, l’obiettivo è stato raggiunto in tempi più brevi del previsto. Dalla scorsa estate ad oggi è stata raccolta la somma indispensabile all’acquisto. Dei più di 60.000 euro necessari, 30.000, per ora anticipati dalle casse del Cinema con i soldi della rassegna, l’associazione confida arrivino dai finanziamenti della Regione Veneto, che ha messo a disposizione un budget di aiuti finanziari per garantire la sopravvivenza dei cinema veneti; 18.650 euro sono stati, invece, i soldi raccolti grazie al contributo del Comune di Schio (8.000 euro), grazie alla vendita delle locandine di trentacinque anni di attività (3.000 euro), grazie alle tessere dei soci onorari (3.150 euro) e grazie alle erogazioni libere di aziende e privati (4.500 euro); 15.000 euro, infine, sono i soldi ottenuti grazia a un dilazionamento del pagamento delle utenze del cinema concessa dalla parrocchia di Sacro Cuore.

Un vero e proprio successo collettivo che ha messo in evidenza anche la generosità di cittadini, aziende e associazioni scledensi. Oltre al Comune di Schio e ai soci sostenitori, queste le aziende e associazioni che hanno sostenuto la nascita del Nuovo Cinema Pasubio: Lions Club di Schio, Banca Etica, Ottica Giangroup, Gps e Sisma. Un particolare ringraziamento va anche a Caterina Azzarita.

« Un risultato importante che paga gli sforzi fatti in questi anni – afferma Iole Adami, presidente dell’Associazione Cineforum Altovicentino -. La straordinaria partecipazione dei nostri soci è sempre uno stimolo per continuare a lavorare con entusiasmo, passione e impegno. L’interessamento e il sostegno dei privati ci spingono invece a rafforzare un radicamento nel tessuto della città che per statuto avvertiamo come naturale vocazione ».

Una buona notizia per gli scledensi dunque: l’unico cinema rimasto in città non chiuderà le porte e garantirà ancora a lungo quella programmazione di qualità che lo contraddistingue da trentacinque anni. E le nuove iniziative sono già iniziate: l’acquisto del proiettore digitale ha permesso la nascita della rassegna
“Il Cinema ritrovato (al Cinema)”, organizzata in collaborazione con il Comune di Schio e la Cineteca di Bologna. Un’occasione importante, da gennaio a maggio, per ritrovare al cinema i grandi classici restaurati.


 

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

nuovo-cinema-pasubio-vettoriale-nero
IL CINEMA PERDE IL PELO
MA NON IL VIZIO

Caro socio,
quest’anno vorremmo innanzitutto rivolgerti il nostro GRAZIE più sentito!
Si tratta di un momento delicato per il cinema: lo switch-off previsto per il primo gennaio 2014, che prevede la fine dell’era analogica e l’inizio delle proiezioni digitali, impone una radicale trasformazione delle sale cinematografiche e ci chiede di rispondere ad una precisa ed importante responsabilità.
Il passaggio al digitale comporta uno sforzo economico non indifferente (circa 60mila euro), ma noi ci crediamo e vogliamo lottare per tenere aperta la nostra associazione, attiva sul territorio da 35 anni, che conta oltre 1.000 soci e che muove oltre 50.000 spettatori da 32 comuni con 150 proiezioni l’anno.
Ci siamo lanciati in questa sfida lavorando sodo e voi non ci avete abbandonato: in tantissimi siete intervenuti alla stagione estiva che quest’anno ha visto un incremento del 25% delle presenze e in tantissimi ci avete sostenuto alla Mostra dei manifesti e delle locandine.
Per tutto questo, GRAZIE!
Forti di queste premesse abbiamo dunque ordinato il nuovo proiettore digitale e fatto gli adeguamenti alla sala necessari per ospitare il nuovo arrivato che ci permetterà nel tempo di ampliare qualitativamente la nostra offerta.
Riparte dunque anche quest’anno la rassegna del Cineforum che mantiene intatta la consueta qualità. La tecnologia cambia, ma il Cinema resta quello di sempre, e noi con lui. Crediamo che il Cinema possa (e debba) continuare a raccontarci storie, a farci sorridere, piangere, riflettere e sognare.
La stagione di quest’anno è sicuramente una stagione di transizione: le pellicole sono già, di fatto, dismesse e il nuovo sistema avrà sicuramente bisogno di qualche tempo per lavorare a pieno regime.
Visto anche il crescere dei titoli di fresca uscita presenti in cartellone è possibile che questo possa subire qualche leggera variazione indipendente dalla nostra, seppur ferrea, volontà.
Rimarrà invariato il costo degli abbonamenti.
Nonostante da anni il Comune riconosca la riduzione per i soci over 65 abbiamo voluto mantenere anche quest’anno, sobbarcandoncene gli oneri, la riduzione per i soci che abbiano già compiuto i sessant’anni.
Il nostro impegno resta quello di sempre: sostenere il cinema di qualità come forma artistica, mezzo di espressione culturale e luogo di aggregazione sociale.
Proprio la forte credenza che il Cinema, nonostante la crescente virtualizzazione dei rapporti sociali ed umani, resti anche un momento di socializzazione e convivialità ci ha spinto quest’anno ad inaugurare la nuova rassegna con un evento aperto a tutti del quale daremo a breve comunicazione.
TI ASPETTIAMO!
GRAZIE DI CUORE per essere sempre al nostro fianco.
Il Direttivo
MODALITÀ PER SOSTENERCI:
Per aiutarci nell’acquisto del nuovo proiettore digitale e garantire la sopravvivenza del cinema sceldense:
- Per i soci che lo desiderano resta la possibilità di comprare un abbonamento come Socio Sostenitore al costo maggiorato di 100 euro (intero) e 75 euro (ridotto).
- Donazioni libere: si può donare in contanti direttamente al cinema (nell’apposita scatola) o tramite bonifico bancario sul c/c intestato a Cineforum Alto Vicentino – via Pietro Maraschin, 81 – Schio (Banca Alto Vicentino IT 17N086 6960 75100400 0857 814).
Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattarci
0445.531700 / Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Associazione Cineforum Altovicentino 2001

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail


alt

 

Presidente: Iole Adami

Membri direttivo: Lorenzo Dalla Fina, Fabio Vallin, Andrea Giordan, Alberto Sola, Marco Munarini, Stefano Pastore, Francesco Cerisara

Responsabile amministrativo: Bruna Piccinelli

Amministrazione sito e newsletter: Francesca Magnabosco, Bruna Piccinelli e Simone Dalla Fina

Grafica rassegna: Alberto Sola



 

TESSERA SOCIALE CAV 2001
Questa tessera è lo strumento indispensabile per l’accesso a tutte le iniziative del Cinema Teatro Pasubio.

Ha validità per tutta la stagione cinematografica (dal 1° settembre al 31 agosto).

 

VANTAGGI

:: servizio gratuito di prestito di DVD , videocassette e libri presso la videoteca-biblioteca del Cineforum Alto Vicentino, nella sede sociale, raggiungibile dalle scale a lato della sala cinematografica, aperta tutti i sabati dalle 16.30 alle 19.00
:: sconto del 10% sull’abbonamento alla Rassegna teatrale della Fondazione Teatro Civico
:: riduzione su tutte le iniziative organizzate dal CAV 2001 (ARENA ESTIVA , teatro, concerti, etc.)


   

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

LETTERA APERTA A SOCI E SOSTENITORI

lettera ai soci cav


COSTRUIAMO INSIEME

IL NUOVO CINEMA PASUBIO

Cari Amici,

il 2013 sarà un anno di profondo cambiamento per il mondo del cinema.
Come molti di voi sapranno le pellicole in 35 mm, le famose pizze a cui siamo tanto affezionati, spariranno per sempre e saranno sostituite dalle proiezioni digitali. Di conseguenza tutte le sale cinematografiche sono obbligate a ristrutturarsi acquistando dei nuovi macchinari.

Ciò ha portato alla chiusura di molti esercizi storici. Noi invece continuiamo con entusiasmo la nostra attività, perché siamo convinti che il cambiamento in atto porterà il cinema Pasubio a diventare una risorsa sempre più importante per la comunità, in quanto le nuove tecnologie ne rafforzeranno sia il ruolo culturale che quello sociale.

Purtroppo questa operazione costa cara. Fortunatamente possiamo contare sia su un contributo promessoci dal Comune di Schio che sulla possibilità di ottenere un parziale rimborso da parte della Regione. Tuttavia questi apporti coprono solo in parte i costi che dovremmo sostenere. Gran parte dello sforzo economico ricadrà quindi su di noi, che siamo un'associazione senza scopo di lucro in condizione svantaggiata rispetto ai cinema commerciali.

Vi proponiamo quindi di costruire assieme il futuro del nostro cinema Pasubio.
Con un contributo libero, anche di piccola entità, potrete essere i motori di un cambiamento epocale.

Le possibilità che avete per sostenerci sono tre:

1. DONAZIONE IN CONTANTI
Ognuno potrà fare una donazione di qualsiasi importo presso le casse del cinema Pasubio e del palazzo Toaldi Capra in occasione delle proiezioni estive all'aperto.

2. BONIFICO IN CONTO CORRENTE
Per chi volesse sostenerci con un contributo consistente suggeriamo di fare un bonifico al seguente IBAN:
Banca Alto Vicentino IT 17N086 6960 75100400 0857 814

3. DIVENTARE SOCIO SOSTENITORE
Si può diventare socio sostenitore sottoscrivendo in anticipo l'abbonamento per la rassegna 2013-2014 a dei prezzi leggermente rialzati:
100 per l'abbonamento intero
75€ per quello ridotto
Si precisa che a settembre i prezzi degli abbonamenti ordinari (sia interi che ridotti) rimarranno invariati rispetto a quest'anno!

Regalate ad amici e parenti l'abbonamento al Cineforum, oppure chiedete anche a loro di sostenerci. Inoltre se conoscete delle aziende che hanno il piacere di diventare nostri sostenitori non esitate a metterli in contatto con noi.

Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattarci
0445.531700 / Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.